Ok, il prezzo è giusto!

Ok, il prezzo è giusto! è stato un game show, adattamento dell'originale statunitense The Price Is Right, trasmesso sulle reti Mediaset dal 21 dicembre 1983 fino al 13 aprile 2001; la curatrice fu Fatma Ruffini, mentre la produttrice era Margherita Caligiuri. È stata una delle trasmissioni più longeve dell'editore - 3466 puntate - e tra le poche a essere trasmesse su tutte le tre reti generaliste del gruppo. Dopo L'eredità e La ruota della fortuna, è il terzo quiz più longevo della TV italiana, nonché la quarta versione più longeva dell'originale format statunitense. Il programma era la versione italiana del gioco a premi statunitense The Price Is Right, format andato in onda sulle reti NBC e ABC dal 1956 al 1965 e in seguito riproposto con successo sulla CBS a partire dal 5 aprile 1972 e tuttora trasmesso. In Italia esordì su Italia 1 il 21 dicembre 1983 e qui venne trasmesso fino al 3 giugno 1987, mentre dal 9 settembre 1987 al 29 giugno 1988 venne trasmesso da Rete 4; successivamente venne trasmesso dal 26 settembre 1988 al 29 giugno 1996 su Canale 5, e infine per le ultime edizioni (dal 9 settembre 1996 al 13 aprile 2001) di nuovo su Rete 4. La scenografia del programma è stata realizzata da Graziella Evangelista dalla stagione 1983-1984 fino alla prima metà della stagione 1993-1994; in seguito fu invece realizzata da Stefania Conti, dalla seconda metà della stagione 1993-1994 fino alla chiusura del programma. Il conduttore interagiva con una voce fuori campo col compito di annunciare i concorrenti, descrivere i premi e supportare il conduttore con comunicazioni o precisazioni; la voce apparteneva a una persona dentro una cabina a vetri riflettenti mimetizzata con la scenografia dietro la gradinata sulla quale sedeva il pubblico. Le voci sono state interpretate da alcuni doppiatori come: Raffaella Bragazzi: 21 dicembre 1983–25 giugno 1999 (temporaneamente sostituita da Monica Sala nel 1998 in quanto la Bragazzi era in maternità); Matteo Zanotti: 13 settembre 1999–30 giugno 2000; Alessandro Rigotti: 11 settembre 2000–13 aprile 2001. Per le prime cinque stagioni il programma è andato in onda il mercoledì in prima serata (dal 21 dicembre 1983 al 3 giugno 1987 su Italia 1 e dal 9 settembre 1987 al 29 giugno 1988 su Rete 4). Dalla stagione 1988–1989, il programma passò definitivamente alla fascia preserale andando in onda su Canale 5, prima dal lunedì al venerdì (dal 26 settembre al 16 dicembre 1988) e poi dal lunedì al sabato, sempre su Canale 5 (dal 19 dicembre 1988 al 5 gennaio 1991 e dal 9 settembre 1991 al 29 giugno 1996). Per un breve periodo, dal 7 gennaio al 29 giugno 1991, in seguito ad un calo di ascolti, il quiz fu spostato nella fascia del mezzogiorno di Canale 5 subito dopo Il pranzo è servito, andando sempre in onda dal lunedì al sabato, e lo spazio lasciato vuoto dal quiz in fascia preserale fu riempito da un'ora extra di Bim Bum Bam; il programma tornò al preserale nel settembre dello stesso anno dopo una rapida ricrescita degli ascolti. Inoltre, dal 10 settembre 1989 al 27 ottobre 1991, il quiz andò in onda anche la domenica, sempre su Canale 5 in fascia preserale (anche nel periodo in cui le puntate feriali furono trasferite nella fascia del mezzogiorno); le puntate domenicali erano più lunghe rispetto a quelle degli altri giorni della settimana, e oltre ai consueti giochi c'erano anche degli spazi musicali, in cui Iva Zanicchi si esibiva con le sue canzoni più famose e reinterpretava anche famosi brani musicali sia italiani che internazionali. Infine è andato in onda su Rete 4, dal lunedì al venerdì in fascia preserale (dal 9 settembre 1996 al 13 aprile 2001). Nel febbraio del 1996 il programma, messo in difficoltà dalla concorrenza del quiz Luna Park di Rai 1, cercò di risollevare gli ascolti introducendo un gioco telefonico, al quale prendevano parte i telespettatori che seguivano il quiz. Il gioco Indovina la Vetrina consisteva nell'indovinare il prezzo giusto della vetrina persa da uno dei finalisti della puntata, e quando ciò non accadeva il premio si accumulava a quello della sera successiva, fino a che qualcuno non indovinava il prezzo giusto. A differenza della puntata registrata qualche giorno prima, il gioco telefonico andava in onda in diretta, costringendo così Iva Zanicchi a recarsi ogni sera negli studi per una manciata di minuti di gioco, dovendosi inoltre vestire e pettinare come nella puntata appena trasmessa per dare ai telespettatori una sensazione di continuità. Tale espediente non ebbe successo, e gli ascolti infatti continuarono a calare tanto che, nell'autunno seguente, il quiz fu spostato su Rete 4 (mantenendo però la stessa fascia oraria). Dal 1989 al 1998, nel periodo estivo, venivano trasmesse le repliche della stagione appena conclusa sempre nello stesso slot orario, ad eccezione delle estati del 1992 e del 1993, in cui il quiz andò in onda con puntate inedite, e nell'estate del 1994, in cui vennero trasmesse le puntate estive dell'anno precedente. 

Paese: Italia
Anno: 1983–2001
Genere: game show
Edizioni: 21
Puntate: 3466
Durata: 60 min
Lingua originale: italiano
Conduttore: Gigi Sabani (1983–1986) - Iva Zanicchi (1987–2000) - Emanuela Folliero (1999) - Maria Teresa Ruta (2000–2001)
Regia: Antonio Gerotto, Peter Ledermann, Silvio Ferri, Roberta Bellini, Roberta Signetti, Franco Bianca, Rossano Mancini, Anna Consoli, Paolo Zenatello, Alessandro Rizzo, Simone Zippi, Giuliano Forni e Gigi Botta
Produttore: Margherita Caligiuri (per RTI)
Casa di produzione: FremantleMedia
Rete televisiva: Italia 1 (1983–1987) - Canale 5 (1988–1996) - Rete 4 (1987–1988, 1996–2001)

Indice programmi TV