Rete 55

Rete 55 è una stazione televisiva italiana a diffusione regionale, con sede legale e operativa a Gornate Olona (VA). Lanciata nel 1979 come emittente dedicata alla sola città di Varese, si è progressivamente ampliata arrivando a trasmettere (dapprima in tecnica analogica, poi in digitale terrestre) sul territorio di tutta la Lombardia; a causa del naturale sforamento del segnale, essa risulta tuttavia ricevibile anche nelle fasce di confine delle regioni italiane limitrofe (Piemonte orientale, Veneto e Trentino-Alto Adige occidentali, Emilia-Romagna settentrionale) e anche in Svizzera (parte meridionale di Ticino e Grigioni). Nel 1979 un gruppo di quattro amici di Varese, accomunati da un'esperienza pregressa in una radio libera, decidono di impiantare un'emittente televisiva nella città di appartenenza. In uno stabile di viale Belmonte opportunamente adattato nasce così TeleEuropa1, che inizia le trasmissioni sulla frequenza UHF 55 a diffusione cittadina e nell'hinterland. Il primo palinsesto propone telefilm, film e cartoni animati. Dopo aver mutato per un breve lasso di tempo il nome in TeleEuropa (salvo poi tornare al nome originario), la rete si consolida e si sposta sulla frequenza UHF 37, che le permette di estendere la propria area di copertura. Nei primissimi anni 1980 TeleEuropa1 inizia a proporre i primi programmi autoprodotti, quali i rotocalchi d'attualità Ciao città, Parliamone: problemi di casa nostra, Varese in sport e il varietà Full play – Avanti c'è posto. Una larga fetta del palinsesto è dedicata alle telepromozioni, tra le quali spiccano per spazio e popolarità le trasmissioni dedicate alla cartomanzia. Col passare degli anni il palinsesto si arricchisce: la rete inizia a proporre infatti la differita degli incontri di calcio del Varese e produce il programma comico Sbarbatissima, rivisitazione in chiave locale delle trasmissioni Risatissima e Premiatissima dell'emittenza nazionale. Con la collaborazione della rivista TV Sorrisi e Canzoni viene inoltre realizzato il talent show Touch down, dedicato alla ricerca di nuove leve in ambito cantautorale. Verso il 1983 la stazione muta due volte denominazione, dapprima in Rete Varese 1 e poi in Rete 55, trasferendo la propria sede operativa in via Bainsizza, sempre a Varese. A metà decennio è dagli schermi di Rete 55 che Umberto Bossi, leader della giovane Lega Lombarda, inizia a sfruttare il mezzo televisivo a fini propagandistici. La copertura del segnale viene progressivamente estesa, arrivando a coprire gran parte della Lombardia e finanche l'area nord-orientale del Piemonte. Verso gli anni 1990 il target di Rete 55 viene inoltre rivolto in modo marcato verso l'informazione locale: nascono infatti in tale frangente il telegiornale e varie trasmissioni di approfondimento (in special modo sullo sport della provincia di Varese) e viene lanciato il teletext Televideo Varese. Nel 1997 l'emittente si trasferisce nella più moderna e capiente sede di Gornate Olona e vede crescere notevolmente il numero dei propri telespettatori: viene infatti attivata anche la diffusione via cavo nel Canton Ticino. Alla direzione dei servizi giornalistici arriva Gianluigi Paragone, cui nel 2004 succede Matteo Inzaghi: è sotto la direzione di quest'ultimo che Rete 55 posiziona stabilmente il proprio palinsesto sull'informazione dell'intera Insubria e dell'Altomilanese, dedicando inoltre spazi e trasmissioni agli enti sociali, culturali ed economici del territorio in questione. L'avvento del digitale terrestre vede il canale acquisire una copertura praticamente totale sul territorio della Lombardia, collocandosi sulla frequenza regionale UHF 42 (LCN 16): la nuova tecnologia consente inoltre di aprire ulteriori canali tematici come Rete 55 Sport, rete tematica dedicata allo sport dell'area varesina ed insubre. Il 28 settembre 2016 l'emittente annuncia l'acquisto di una frequenza a carattere nazionale, puntando a impiantarvi un canale dedicato all'economia.

Tipo: informazione locale
Data di lancio: 1979
Nomi precedenti: TeleEuropa1 (1979), TeleEuropa (1979), Rete Varese 1 (1983)
Canali affiliati: Malpensa Channel
Editore: Rete 55 S.r.l.
Direttore: Matteo Inzaghi
Diffusione: Terrestre, DVB-T, Rete 55   (in Lombardia e territori limitrofi), 16:9 - FTA, LCN 16 SDTV