L'uomo tigre

L'uomo tigre è un anime di genere sportivo-sociologico. Naoto Date è un orfano cresciuto dopo la fine della seconda guerra mondiale. Un giorno, facendo visita a uno zoo insieme ai compagni di orfanotrofio, alla vista della gabbia con i grandi felini, capisce di voler diventare forte come una tigre per combattere le ingiustizie nei confronti degli orfani come lui. Allora scappa, lasciando i compagni attoniti, e incontra l'emissario della Tana delle Tigri, un'associazione a scopo di lucro che addestra wrestler fortissimi provenienti da ogni parte del mondo. Si reca così sulle Alpi, dove ha sede la Tana delle Tigri, e lì trascorre i successivi dieci anni sottoponendosi ad allenamenti durissimi. Divenuto adulto, comincia a combattere ferocemente, come gli è stato insegnato. Dopo essersi fatto una fama di wrestler feroce negli Stati Uniti, dove viene soprannominato "Demone giallo", torna in Giappone, sempre pesantemente afflitto dalla grave crisi economica del secondo dopoguerra. Esiste tuttavia una legge della Tana delle Tigri per cui ogni wrestler ha l'obbligo, per tutta la sua vita professionale, di dare la metà dei suoi compensi all'associazione. Chi disubbidisce è considerato traditore e subisce punizioni terribili. Naoto Date/Tiger Mask, tornato a visitare quello che era stato il suo orfanotrofio, decide di non rispettare l'obbligo nei confronti della Tana delle Tigri e aiutare invece tutti gli orfani con il denaro vinto dai match. Decide così di saldare il debito contratto dall'orfanotrofio con uno strozzino e inizia a combattere onestamente, anche per non influenzare negativamente i suoi giovani ammiratori. Comincia in questo modo un'interminabile serie di death match all'ultimo sangue contro i sicari mandatigli dalla Tana delle Tigri, i quali cercheranno in tutti i modi possibili di punire il suo tradimento, avendo difatti ricevuto l'ordine tassativo di ucciderlo sul ring. Tiger Mask lotterà con tutte le sue forze per liberarsi dalle spire malvagie di quest'organizzazione criminale.

Titolo originale: Taigā Masuku

Regia: Takeshi Tamiya supervisione generale
Sceneggiatura: Masaki Tsuji
Char. design: Keiichirō Kimura
Musiche: Shunsuke Kikuchi
Rete: TV Asahi
1ª TV: 2 ottobre 1969 – 30 settembre 1971
Episodi: 105 (completa)
Durata ep.: 22 min
Rete it.: Rete 4
1ª TV it.: 1982
Episodi it.: 105 (completa)
Durata ep. it.: 22 min
Studio dopp.it.: Bivision

Personaggi e doppiatori

PersonaggioDoppiatore
Naoto Date / Uomo Tigre
Marco Bonetti (1^ Voce)
Oliviero Dinelli (2^ Voce)
RurikoLiù Bosisio (Ep.1-26)
Gabriella Andreini(Ep.27+)
Kenta??? (Ep.1-26)
Gabriella Andreini(Ep.27+)
Daigo Daimon (Mr. Fudo)
Gabriele Carrara
???
Ken Takaoka
Marco Joannucci
Baba
Bruno Cattaneo
Re GiaguaroDiego Michelotti
Re Tigre
Diego Michelotti
Grande Tigre
Renato Montanari
Mister X
Nino Scardina
Bazuki
Giorgio Del Bene
Telecronista
Sergio Gibello

Sigla
"L'Uomo Tigre", cantata dai Cavalieri del Re.

Produzione: Kajiwara Ikki/Tsuji Naoki/Toei Animation, 1969/71-1981

Indice cartoon