Il poeta e il contadino

Il poeta e il contadino è un varietà televisivo italiano condotto da Cochi e Renato, in onda sul Secondo programma, il sabato sera alle 21:00 per sei puntate a partire dall'11 novembre 1973. Un anonimo motociclista, il cui volto è nascosto da un casco nero come la sua tuta di pelle, ha il compito di condurre i due personaggi negli studi televisivi: il poeta (Cochi), benché dedito a varie attività mondane nella sua villa, lascia tutto e non si lascia mai pregare due volte, mentre il contadino (Renato), che vagabonda per la città, è sempre recalcitrante e deve essere trascinato con la forza sul sidecar, che attraversa la città fino agli studi di Corso Sempione. A fine puntata lo stesso centauro entra in studio per portarli via, fino a quando nell'ultima puntata, scoprono che sotto il casco non c'è nessuno. Una volta in studio, Lo spettacolo si articola seguendo una struttura fissa: segue il numero di una soubrette, puntualmente interrotto da Renato, che viene quindi sfidato a Cochi in un grottesco duello impari, che il primo perde puntualmente. Il numero della soubrette viene ripreso e nuovamente interrotto, stavolta da Felice Andreasi, che recita una poesia. A questo si alternano quindi altri numeri di ospiti, una breve recitazione di Andreasi, lo sketch "Dompio della Val Trompio", fino al finale, quando Cochi e Renato cantano una loro canzone e vengono portati via dal personaggio vestito in pelle. La sigla finale ha la particolarità di mandare al contrario lo sketch, muto, che apre il programma. Autori della trasmissione erano: Enzo Jannacci, Cochi Ponzoni, Renato Pozzetto, Claudio Clericetti, Ludovico Peregrini e un non accreditato Beppe Viola. La direzione musicale era affidata a Riccardo Vantellini, mentre la regia era di Giuseppe Recchia. I personaggi di Cochi e Renato sono definiti già nel titolo: Cochi ("Il poeta") è l'agiato intellettuale astratto e bizzoso, Renato ("Il contadino") il povero, concreto e pacioccone. Il programma si sorreggeva per buona parte sulla presenza di ospiti. Ospiti fissi del programma erano Felice Andreasi e Narcisa Bonati (quest'ultima nei panni della moglie nello sketch Dompio della Val Trompio), mentre tra le soubrette e cantanti vi sono state: Minnie Minoprio, Evelyne Hanack, Liana Orfei, Gloria Paul e Chelo Alonso; tra i cantanti: Gino Paoli, il Duo di Piadena, Nicola Arigliano, Memo Remigi, Fred Bongusto, Otello Profazio, Umberto Bindi, Maria Monti, Bruno Martino, Walter Valdi, Enzo Jannacci, Luciano Francisci; tra gli attori e cabarettisti: Gianrico Tedeschi, Teo Teocoli, Franca Valeri e la coppia Mario e Pippo Santonastaso. Il pubblico risponde positivamente, con una media di 6 milioni d'ascoltatori. Nello stesso anno di trasmissione viene pubblicato l'album omonimo di Cochi e Renato dall'etichetta discografica Derby, contenente dieci tracce, che comprendono le canzoni e la sigla finale, Canzone intelligente, cantate dal duo comico nel corso della trasmissione e arrangiati da Enzo Jannacci. Il disco contiene tuttavia versioni riregistrate e alcuni brani aggiuntivi non cantati nel corso della trasmissione. El porompompero è inoltre presente nella versione non censurata, dato che nella trasmissione la strofa "mi ha fatto l'esempio e mia moglie è rimasta incinta" è stata sostituita con "mi ha fatto l'esempio ed è andato a vivere con mia moglie". La sigla finale della trasmissione venne inoltre pubblicata nello stesso 1973 nel 45 giri Canzone intelligente/Siamo ancora in tempo sempre dalla Derby con numero di catalogo DBR 1907.

Paese: Italia
Anno: 1973
Genere: varietà, commedia
Edizioni: 1
Puntate: 6
Durata: 50 min.
Lingua originale: italiano
Conduttore: Cochi e Renato
Ideatore: Guido Clericetti, Ludovico Peregrini, Enzo Jannacci, Cochi e Renato
Regia: Giuseppe Recchia
Musiche: Riccardo Vantellini, Enzo Jannacci, Cochi Ponzoni, Renato Pozzetto
Rete televisiva: Secondo programma

Indice programmi TV