Canale 56

Canale 56 era un'emittente televisiva locale della Spezia. L'emittente nacque nel 1977 da un'iniziativa di Walter Brizzi e Sergio Beverini (già editori di RadioSpezia International, chiusa verso la fine del 1994), sotto il nome di VideoSpezia International (VSI 56), essa irradiava i suoi programmi dai canali uhf 56, (successivamente anche dai canali uhf 29, 33, 35, 36, 39, 95, 66, 55, 53, 61, 64, 65 e 69, quest'ultima rilevata dalla concorrente Tele Spezia poi divenuta Uno TV). La sua sede era in via Monfalcone 185 (Sotto l'Arco) nel quartiere della Chiappa. Il suo palinsesto proponeva film, telefilm, cartoni animati, gli incontri di calcio della serie C1 e C2 commentati da Marco Zanotti e le dirette del Palio del Golfo, dibattiti politici, la rubrica Domenica sport, la città deve sapere nel 1994 manda in onda Zona Franca Condotto da Funari un videogiornale, la rubrica Rombo TV e il programma di Maurizio Seymandi Superclassifica Show; a completare il palinsesto vi erano C1 X Tutti e Ciddue condotti da Marco Rocca, Fuori Campo condotto da Umberto Bordin e Marco Zanotti (poi nel 1999 condotto da Paolo Ardito e Federico la Valle), International News, Quelli del 56 (quiz a premi dove le persone da casa dovevano indovinare l'oggetto) ed Edicola 56. Nel 2002 trasmette anche le partite della Carrarese Calcio e del Pisa in collaborazione con l'emittente pisana "Canale50". Canale56/VideoSpezia era ricevibile in Garfagnana e nelle provincie di massa Carrara, e stata un'emittente punto di riferimento per molti spezzini.  Nel 1999 la proprietà decide di cambiare nome all'emittente che diventa Canale 56. Video Spezia/Canale 56 cessa di esistere nel 2003 quando le sue frequenze vengono cedute a Primo Canale di Genova.

Tipo: generalista
Data di lancio: 1977
Data chiusura: 2003
Nomi precedenti: Videospezia Canale 56 (fino al 2000)
Diffusione: Terrestre, Analogico PAL, in Italia Canale UHF 56, 29, 33, 35, 36, 39, 95, 66, 55, 53, 61, 64, 65 e 69