Super Robot 28

Super Robot 28 è un anime di genere mecha. Durante gli ultimi giorni della seconda guerra mondiale, l'esercito giapponese sta lavorando segretamente allo sviluppo d'una super arma che dovrebbe essere destinata, nelle intenzioni dei loro creatori, a contribuire a salvare dalla sconfitta l'impero. I dottori Shikishima e Kaneda, collaboratori del centro di ricerche militari giapponesi, sono impegnati da tempo nella realizzazione di imponenti robot particolarmente sofisticati. Nessuno di essi, però, è risultato all'altezza delle aspettative. Finché finalmente, dopo 27 tentativi falliti riescono a realizzare un esemplare perfetto di robot telecomandato, che sarà ufficialmente chiamato Tetsujin28Go: la guerra tuttavia si è già conclusa (nel frattempo il laboratorio era stato bombardato ed il robot reso inutilizzabile per scopi bellici) e il dottor Kaneda muore di scompenso cardiaco poco dopo averlo completato. Così, invece di diventare un'arma fondamentale nelle mani dei militari, la complessa macchina messa a punto dai due scienziati viene affidata al figlio dodicenne di Kaneda, Shotaro, che viene incaricato di pilotarlo tramite un apposito telecomando. Il ragazzino si dimostra subito particolarmente abile nel manovrare il colosso di ferro e Tetsujin è messo al servizio della giustizia, in special modo contro il crimine organizzato: i due saranno impegnati nella lotta contro il perfido professor Franken, ma poi anche contro esseri extraterrestri. La serie giunta in Italia non è la prima, bensì la seconda realizzata in Giappone e risale al 1980. La precedente, addirittura edita in bianco e nero, è della prima metà degli anni Sessanta. Concepito ancora come un robot comandato dall'esterno, è il precursore dei giganti meccanici della stirpe di Mazinga, apparso qualche anno dopo e, diversamente dal robot di Shotaro, pilotato da un uomo seduto in una cabina di pilotaggio all'interno del robot stesso.


Titolo originale: Tetsujin 28-go

Genere: drammatico, fantascienza, mecha
Autore: Mitsuteru Yokoyama
Regia: Tetsuo Imazawa
Sceneggiatura: Keisuke Fujikawa, Masaaki Sakurai, Noboru Shiroyama, Yoshihisa Araki
Mecha design: Minoru Maeda
Dir. artistica: Tsutsomu Ishigaki
Musiche: Yasukai Shimizu
Rete: Nippon Television Network Corporation
1ª TV: 10 marzo 1980 – 25 settembre 1981
Episodi: 51 (completa)
Durata ep.: 25 min
Rete it.: Televisioni locali, Man-Ga, Anime Gold
1ª TV it.: 1984
Episodi it.: 51 (completa)
Durata ep. it.: 25 min
Studio dopp.it.: Cinitalia Edizioni

Personaggi e doppiatori

PersonaggioDoppiatore
Shotaro
Massimo Corizza
Goula
Fabrizio Manfredi
Makiko
Silvana Sodo
Madre di Makiko
Piera Vidale
Dott. Shikishima
Luca Ward
Isp. Osuke
Marcello Prando

Sigla
"Super Robot 28", cantata dai Superobots.

Produzione: TMS Tokyo Movie Shinsha, 1980

Indice cartoon